Vivinfvg.it

Blog di viaggi e vacanze italiane

Home » Le migliori attrazioni gratuite da visitare a Firenze

Le migliori attrazioni gratuite da visitare a Firenze

Firenze è una delle città più belle in Italia e in tutto il mondo; ogni anno il capoluogo toscano viene visitato da milioni di turisti provenienti da ogni parte del globo, a dimostrazione della sua grande importanza e, soprattutto, in virtù di una bellezza incredibile, che permette all’epicentro e culla culturale di avere grande successo e, soprattutto, di essere meta prediletta da parte di numerosi turisti e cittadini. Molto spesso, la possibilità di accedere ad attrazioni e luoghi celebri nel contesto collettivo richiede un costo: ogni città possiede numerosi monumenti e luoghi di grande attrattiva, ma in alcuni casi non tutti possono permettersi di accedere a questi per un fattore di budget o di costo elevato. A Firenze, tuttavia, esistono numerosi monumenti gratuiti e attrazioni a costo zero, come si può notare dai portali che permettono di approfondire la realtà turistica della città toscana che hanno la stessa raffinatezza tecnologica ed estetica di quelli che offrono tutti i gratta e vinci online. Ecco quali sono le migliori attrazioni gratuite da vedere a Firenze. 

Ponte Vecchio

La prima tra le migliori attrazioni gratuite da vedere a Firenze è sicuramente il Ponte Vecchio, che ha una grande storia da raccontare e, soprattutto, una bellezza che cattura numerosi turisti ogni anno. Trattandosi di un’attrazione gratuita, c’è la possibilità di sostare sul Ponte Vecchio, scattare una foto e godere completamente di un panorama mozzafiato, che incornicia perfettamente la città di Firenze attraverso la bellezza dell’Arno e non solo. Per quanto la tradizione e la storia del Ponte Vecchio si perde nelle epoche, con molta probabilità il Ponte è stato edificato in età medievale per sostituire un ponte guasto di natura commerciale. 

Nell’ambito della Seconda Guerra Mondiale, però, il fascino storico si è unito alla leggenda nel cercare di definire il momento in cui il ponte stava per essere abbattuto: secondo la narrazione, il console tedesco ‘illuminato’ Gerhard Wolf  fu così tanto affascinato dalla bellezza del Ponte Vecchio che decise di risparmiarlo in una notte in cui vennero abbattuti tutti i ponti di Firenze, per cercare di eliminare qualsiasi traccia di collegamento commerciale e cittadino. Secondo un’altra versione della stessa leggenda, sarebbero stati due orafi a disinnescare le cariche esplosive per salvare il ponte. In ogni caso, il fascino del Ponte Vecchio merita di essere vissuto da protagonisti.

Mercati di Firenze

Una delle bellezze più affascinanti e incredibilmente amate all’interno di una città, oltre che in grado di raccontare la realtà culturale di un determinato abitato, è rappresentato dai mercati. Si tratta di tracce di incredibile cultura, che permettono di raccontare perfettamente molto della storia, della tradizione e dell’intimità di una determinata città, soprattutto se metropoli. Nel caso di Firenze i mercati abbondano, sono gratuiti da visitare (a meno che non si voglia acquistare qualcosa ma questa è una propria scelta personale) e regalano tantissimo della bellezza della città.

Tra i numerosi mercati che possono essere visitati all’interno della città di Firenze, relativamente alla propria soggettività e al proprio gusto personale anche in fatto alimentare e non solo, ci sono: mercato di San Lorenzo, mercato di Sant’Ambrogio, mercato delle Cascine, il celebre mercato delle pulci, la Fierucolina, il mercato di libri rari per gli amanti della lettura e della letteratura e, infine, il mercato del fiore. 

Cattedrale di Santa Maria del Fiore

Ultima tra le migliori attrazioni gratuite da vedere a Firenze è sicuramente la cattedrale di Santa Maria del Fiore; la terza cupola più grande del mondo ha un’affascinante storia da raccontare dal punto di vista architettonico, culturale e storico, oltre che naturalmente artistico. Si tratta dello skyline più celebre della città di Firenze, in ogni momento in grado di accogliere migliaia e migliaia di visitatori. 

Alma

Torna in alto