SENTIERO DIDATTICO DI PALMANOVA

Questo percorso ci porterà a scoprire le mura difensive della Città Stellata, costeggiando i baluardi, i fossati e le tre vie di accesso alla fortezza. La prima pietra della fortezza che poi sarebbe diventata la città di Palmanova fu posta nel 1593 su commissione della Repubblica di Venezia, al fine di consolidare il proprio dominio sulla pianura friulana. Inizialmente Palma, questo il nome originario, era dotata di una cerchia di fortificazioni protetta da un fossato..

Guarda il Sentiero “SENTIERO DIDATTICO DI PALMANOVA” sul nostro sito

UNA PASSEGGIATA FINO ALLA VAL ROSANDRA

Uno dei territori ricchi di fauna e flora particolari è quello del territorio carsico, un territorio che la Regione FVG ha voluto preservare istituendo la Riserva Regionale della Val Rosandra. Si trova a sud est della provincia di Trieste. E’ composto dall’altopiano carsico, da una valle scavata dal torrente Rosandra

Guarda il Sentiero “UNA PASSEGGIATA FINO ALLA VAL ROSANDRA” sul nostro sito

SENTIERO DIDATTICO REDIPUGLIA

Questa passeggiata, dal grande spessore storico-naturalistico, ha la caratteristica di unire due luoghi apparentemente molto diversi tra di loro, in realtà assolutamente affini, collegati tra di loro dalla linea di dolore delle trincee della prima guerra mondiale, e permettere un “ bagno” di Carso durante un tragitto che farà conoscere profondamente questa strana landa rocciosa, misteriosa e affascinante, dura e piena di cicatrici alle volte neanche rimarginate.

Guarda il Sentiero “SENTIERO DIDATTICO REDIPUGLIA” sul nostro sito

SKABRIJEL

Lasciamo il veicolo al Rifugio Kekec, riadattato a / trasformato in trattoria. Da lì continuiamo per la strada asfaltata. Oltre le chiome degli alberi possiamo avvistare la cima allungata dello Škabrijel. E\’ verde per la presenza dei pini, mentre lungo i versanti dove prevalgono i boschi decidui, sono bruni. Sulla sinistra vediamo una zona disboscata sulla quale c\’è una torre panoramica.



Guarda il Sentiero “SKABRIJEL” sul nostro sito

Escursioni con le ciaspe nei boschi delle Dolomiti Friulane

Il Parco delle Dolomiti Friulane offre una vasta gamma di proposte, sia per i turisti che per i gruppi scolastici, d\’estate come d\’inverno. Nella stagione invernale, in particolare, si organizzano escursioni con le ciaspole (o racchette da neve) nei boschi che circondano l\’abitato di Forni di Sopra, accompagnati da una guida esperta che fornisce ai partecipanti informazioni relative all\’ambiente naturale alpino, con particolare riferimento alla stagione invernale.



Guarda il Sentiero “Escursioni con le ciaspe nei boschi delle Dolomiti Friulane” sul nostro sito

SENTIERO DIDATTICO DI OPICINA BORGO GROTTA GIGANTE

Partiamo dal capolinea della tramvia di Opicina e volgendosi verso il centro città si gira immediatamente a sinistra, in via della Vena. Sul rugginoso lampione all’entrata della via si può intravedere il numero del nostro itinerario: il 26.

Guarda il Sentiero “SENTIERO DIDATTICO DI OPICINA BORGO GROTTA GIGANTE” sul nostro sito

IL CARSISMO TRIESTINO

Il Sentiero Didattico si sviluppa attorno all’argomento “carsismo”, utilizzando interdisciplinarmente tutte le attività scolastiche: si parte dalla peculiarità scientifica per passare al territorio, attraverso attività di educazione all’immagine, lingua e comunicazione, storia, musica,informatica e così via.

Guarda il Sentiero “IL CARSISMO TRIESTINO” sul nostro sito

KAYAK SUL TAGLIAMENTO

La vallata di Forni offre anche la possibilità di sfidare le acque del fiume Tagliamento che la percorre in tutta la sua lunghezza.  A Forni di Sotto, il fiume Tagliamento ha una portata d\’acqua che consente agevolmente la pratica del KAYAK nella sua forma più avventurosa, quella che si svolge sulle rapide. 



Guarda il Sentiero “KAYAK SUL TAGLIAMENTO” sul nostro sito

SENTIERO DIDATTICO DI SAN MARTINO

..Continuando si arriva a un incrocio e alla caserma dei Carabinieri sulla destra; si supera l’incrocio proseguendo dritti e davanti a noi prendiamo una stradina che diventa subito sterrata in leggera discesa, tra muretti a secco. Dopo circa dieci minuti dalla partenza (non contando la sosta “dovuta” davanti alla poesia di Ungaretti)



Guarda il Sentiero “SENTIERO DIDATTICO DI SAN MARTINO” sul nostro sito