Dogna, sentiero naturalistico plan dei Spadovai

Una manciata di case, un campanile che svetta fiero nel cielo blu e, in lontananza, il profilo maestoso del Montasio.
Dogna non è certo un posto qualsiasi e custodisce una valle d’incanto.
E, proprio in questa valle, 220 milioni di anni fa, ha lasciato le sue impronte un rettile predatore del Triassico: il fitosauro.
L’animale, simile ad un coccodrillo, si muoveva lentamente senza trascinare il ventre e la coda: le sue impronte sono uniche al mondo.
Fito è diventato ormai la mascotte della Valdogna e non vede l’ora di fartela conoscere..



Guarda il Sentiero “Dogna, sentiero naturalistico plan dei Spadovai” sul nostro sito

LE MALGHE DEL MONTASIO

Questo sentiero famiglia, che ci porta alla scoperta dell’altopiano del Montasio, può essere fatto in due modi: il primo, che vi illustreremo in modo più dettagliato, prevede la risalita a piedi da Sella Nevea (1170 m.) fino alla malga Cregnedul ( 1515 m.), con un dislivello di 345 metri percorribile in circa 75 minuti tenendo un passo “famiglia” e proseguendo poi ad anello fino al rientro al punto di partenza..



Guarda il Sentiero “LE MALGHE DEL MONTASIO” sul nostro sito

SENTIERO NATURALISTICO MONTI BARDA E ROBA

Il sentiero naturalistico M. Barda e M. Roba era stato segnalato ed attrezzato a cura della Sottosezione Valli del Natisone del CAI di Cividale del Friuli. L’attività aveva impegnato un ristretto gruppo di volontari che avevano provveduto al ripristino, manutenzione e pulizia del percorso; lungo il tracciato erano stati apposti dei cartellini per l’identificazione delle piante ed erano state collocate alcune tabelle per riconoscere i luoghi storici più significativi.

Guarda il Sentiero “SENTIERO NATURALISTICO MONTI BARDA E ROBA” sul nostro sito

MUSEO APICOLTURA DI RADOVLJICA (SLO)

All’interno del Museo sono esposti numerosissimi e rari oggetti appartenenti al mondo dell’apicoltura dall’ottocento ai giorni nostri.Strumenti per la raccolta del miele e per la sua lavorazione, stampini e modelli di dolci tipici a base di miele e molte altre cose interessanti.
Ciò che rende veramente unico questo museo è la grande raccolta delle  porticine in legno che si trovavano sulle arnie.

Guarda il Sentiero “MUSEO APICOLTURA DI RADOVLJICA (SLO)” sul nostro sito

MERCATINO INTERNAZIONE DELLA BONTA

Protagonisti del “Mercatino Internazionale della Bontà” – questo il nome dell’evento – sono i più giovani insieme ai loro insegnanti e alle loro famiglie: è prevista la partecipazione di oltre 700 bambini e ragazzi, che allestiranno centinaia di banchetti. In vendita gli oggetti più diversi dai sempre affascinanti giocattoli del passato a numerosi albi a fumetto, da raccolte di figurine a semplici manufatti artistici come calendari, vasellame, ceramiche, segnaposto, quadri, piccole sculture, creazioni in legno e in pelle.



SAN PIETRO – CIRCUITO MONTE ROBA E BARDA

Questo itinerario è molto interessante dal punto di vista naturalistico e storico, e si trova a pochi metri dal centro di S.Pietro (6 km da Cividale del Friuli). Il punto di partenza è la chiesa parrocchiale, situata a qualche centinaio di metri dopo il Municipio (verso il confine italo-sloveno), a fianco della quale c

SENTIERO I QUADRIS DI FAGAGNA

Il percorso inizia dal Centro Visite avifaunistico , in Comune di Fagagna, ubicato presso una fornace abbandonata, chiamata PRIVILEGIO. a località è facilmente raggiungibile dal centro di Fagagna : da Via Umberto I° o da Via Germanica si seguono le indicazioni per  Via Caporiacco.



Guarda il Sentiero “SENTIERO I QUADRIS DI FAGAGNA” sul nostro sito

LA DOLINA DI PERCEDOL UNA MONTAGNA ALLA ROVESCIA

Il percorso nella sola dolina, viste le dimensioni modeste del luogo, 300 metri di diametro e una quarantina in profondità, è veramente ridotto. Ma noi proponiamo tre modi, non obbligatoriamente contemporanei, di percorrere lo stesso percorso.Muniti di termometro, altimetro ed igrometro si misurano temperatura e umidità almeno tre volte in discesa ed  altrettante in salita e si registrano  dati non solo per il confronto altimetrico..

Guarda il Sentiero “LA DOLINA DI PERCEDOL UNA MONTAGNA ALLA ROVESCIA” sul nostro sito

Alla conquista del monte Corno

Il percorso che proponiamo costituisce una piacevole e non troppo impegnativa passeggiata nei boschi che conduce ad un panorama difficilmente descrivibile con foto o parole. Il tracciato è situato tra il comune di Trasaghis e quello di Forgaria nel Friuli e si sviluppa lungo il crinale del complesso del monte Corno, formato dalle due vette del monte Corno del monte Flagel, situato nel comune di Vito d’Asio.Percorso a piedi di media difficolta (dislivello 500 m.). Lunghezza 9 Km. Durata 6 ore circa. A cura di Nicholas Gerometta.



Guarda il Sentiero “Alla conquista del monte Corno” sul nostro sito

Alla scoperta del Monte di Anduins

Questo itinerario propone un piccolo viaggio alla scoperta del verde Altopiano della Mont di Anduins, un piccolo mondo antico dove il tempo sembra si sia fermato tra la natura e le tradizione. Anduins è una frazione del comune di Vito d’ Asio, in Provincia di Pordenone; posizionato al centro del Friuli si trova a 15 Km a nord di Spilimbergo, ci si arriva passando i paesi di Gaio, Valeriano, Pinzano al Tagliamento Flagogna e Casiacco. Percorso a piedi di media difficolta (dislivello 500 m). Durata: 2h circa. Lunghezza 3000 metri. A cura di Nicholas Gerometta. 



Guarda il Sentiero “Alla scoperta del Monte di Anduins” sul nostro sito