IL MATAJUR

In un ambiente intatto, che si distingue dal resto delle Valli del Natisone perché sviluppato a quote più elevate e quindi caratterizzato da varietà erbacee ed erboree peculiari, è possible percorrere il noto sentiero naturalistico del Monte Matajur che parte dal Rifugio Pelizzo e raggiunge la cima, dove si trova la chiesetta costruita a ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale.

Guarda il Sentiero “IL MATAJUR” sul nostro sito

PERCORSO DEL CAFFE

Il percorso, che si tiene negli spazi della Piramide del Centro Commerciale Città Fiera, si inserisce in una serie di proposte didattico culturali che vengono organizzate periodicamente, rivolte alle classi delle scuole Primarie e Secondarie di primo grado, di diversa tipologia e afferenti a differenti discipline: dalla sensibilizzazione ai temi del sociale alla conoscenza di tecniche cinematografiche, quindi di nuove professionalità emergenti, fino al caso che si propone in questo percorso, della scoperta di un prodotto molto diffuso quale è il caffè, la cui storia, le cui origini così lontane nel tempo e nello spazio spesso sono sconosciute ai più.. Adatta a: Scuola primaria – (Classi 5°); Scuola secondaria di primo grado (classi  1°).  



UNA PASSEGGIATA D’INVERNO TRA I PRESEPI DI GRADO

Una passeggiata a Grado, d’inverno, ritempra il corpo e lo spirito: una passeggiata sulla diga respirando la salubre aria di mare, ricca di iodio, spaziando con lo sguardo lontano, fino a Trieste e alla costa istriana o fino a Lignano quando le giornate sono limpide ed il cielo è terso, aiuta a rilassarsi e a recuperare le energie necessarie. Se alla passeggiata aggiungiamo la visita ai vari presepi all’estiti lungo il percorso… A cura di Graziella Bonin. Foto di Dino Benvenuto.



Prosecco Aurisina costone carsico

La passeggiata  prende avvio dal monumento ai partigiani caduti, all’entrata di  Prosecco, provenendo lungo la provinciale da Sistiana e ci porta ad ammirare, passo dopo passo, gli aspetti più caratteristici del costone carsico fino a raggiungere Aurisina.  Tipo di percorso: per la maggior parte strada sterrata, brevi tratti in asfalto e sassi aguzzi nelle numerose pietraie. Blandi saliscendi con l’eccezione (verticale!) del Sentiero dei Pescatori. Durata: circa tre ore e mezza, senza la deviazione del Sentiero dei Pescatori circa  due ore e tre quarti. Per il ritorno, altrettanto…oppure l’autobus. A cura di Filippo e Brunello Pagavino



Guarda il Sentiero “Prosecco Aurisina costone carsico” sul nostro sito

MARTIGNACCO I PRATI STABILI

Le attività didattiche legate al progetto ambiente realizzato negli anni 2005-2006 hanno coinvolto le classi delle scuole dell’infanzia, primarie e medie dei comuni con l’obiettivo di far conoscere e visitare le realtà dei prati stabili .
Alla Scuola, luogo di formazione, è demandato il compito di  trasmettere una diversa cultura ambientale e di concorrere alla creazione di una nuova.

Guarda il Sentiero “MARTIGNACCO I PRATI STABILI” sul nostro sito

UNA PASSEGGIATA ALLA SCOPERTA DELL’ABBAZIA DI ROSAZZO

Il percorso che vi presentiamo è adatto a scolaresche di scuola primaria, medie inferiori e medie superiori per la sua valenza naturalistica/paesaggistica, storica, artistica, geografica e tecnologica. Posteggiato il mezzo di trasporto nella piazza antistante la chiesa di Case di Manzano la prima cosa importante da vedere è la dimora della contessa Romano al lato della chiesa.



DALLA VALLE CAVANATA ALLA FOCE DELL’ISONZO

La Valle Cavanata è una delle valli da pesca più estese della laguna di Grado; è stata completamente arginata negli anni Trenta diventando una valle da pesca e da caccia. In questa Valle l’attività venatoria cessò nel 1970 e dal 1979 sussiste il divieto di caccia in forza dell’istituzione dell’Oasi di Protezione Faunistica. In seguito, dal 1995 sono state sospese tutte le operazioni legate alla vallicoltura e da allora nella Valle è stato mantenuto un livello idrico più basso che in passato, al fine di favorire la presenza dell’avifauna. Tipo di percorso : facile (tutto il percorso si svolge su terreno pianeggiante) –  da effettuare in bicicletta e a piedi. Durata approssimativa del percorso  :  3 ore circa oltre alla visita guidata  alla Riserva della durata di ore 2. Lunghezza del percorso : 26 km. ca. oltre alla  visita  guidata. A cura di Graziella Bonin. Foto di Dino Benvenuto.



Itinerario Tintina

Il percorso si sviluppa sulle Alpi carniche in un territorio che ricade sotto il Comune di Ampezzo. Giunti ad Ampezzo, si prosegue lungo la SS 52 Carnica in direzione di Forni di Sotto. Dopo circa 3 km, si giunge in un ampio tornante della strada al cui interno si trova l’albergo Al Pura e si svolta a destra imboccando la strada asfaltata che, dopo diversi tornanti, porta al Passo del Pura (1428 m.). Superato il passo, proseguendo diritti, si giunge nell’ampio piazzale del rifugio Tita Piaz (1417 m.) dove è consigliato lasciare la macchina per proseguire poi a piedi. Tipo di percorso: facile. Durata: approssimativa del percorso: ca. 2 ore, a “passo familiare”. Lunghezza del percorso: ca. 4,6 Km.A cura di Cristina Nodale. Foto di Pierino Damiani. Presentazione audio di Gianni Nistri

 



Guarda il Sentiero “Itinerario Tintina” sul nostro sito

ANDARE PER STRADE E SENTIERI TRA VITI OLIVI E CAMPANILI

uello che vi presentiamo e vi invitiamo a conoscere è un angolo del Friuli a pochi noto.
Sono “piccoli” scorci di paesaggi che si schiudono ai nostri occhi per rivelarci i loro segreti.Percorrere il “Sentiero della Sdricca”, da soli o in compagnia, ti permette di assaporare la tranquillità, la pace e la sicurezza di andare per boschi e valli tra castagni annosi..

Guarda il Sentiero “ANDARE PER STRADE E SENTIERI TRA VITI OLIVI E CAMPANILI” sul nostro sito

ATTORNO AL LAGO DEI TRE COMUNI

Il punto di ritrovo può essere individuato nei pressi dell’Albergo al Lago dove è stato realizzato nel 1983 dal Comune di Trasaghis un parco giochi all’aperto, che, nella stagione estiva, offre svariate disponibilità di divertimento ai più piccoli e che può essere indicato come punto di ritrovo e di partenza per l’escursione. Diffuso lungo tutto il parco alberato, un “Percorso-Vita” è capace di proporre una serie mirata ed organica di esercizi ginnici.



Guarda il Sentiero “ATTORNO AL LAGO DEI TRE COMUNI” sul nostro sito